Open Day in progress.

Mentre Urbino viene illuminata da un sole primaverile tutt’altro che timido, il primo giorno di Open Day sta volgendo al termine. Siamo ancora tutti qui, senza la voglia di allontanarci perchè, la stanchezza che sta avanzando pian piano, ci sembra meno importante della soddisfazione che continuiamo a provare un minuto dopo l’altro.
Ci sentiamo infatti avvolti da un senso di appagamento dato, non tanto dal risultato ottenuto in seguito all’allestimento delle opere realizzato in questi ultimi giorni, ma, piuttosto, dall’interesse che i visitatori ci stanno dimostrando.
Studenti come noi, amici, parenti o anche semplici passanti entrano incuriositi nell’edificio e ci riempiono di domande, ascoltano, partecipano all’evento interagendo con le opere e con i loro autori.
Gli studenti di tutti i corsi dell’Accademia di Urbino hanno messo in mostra i loro lavori; dalla pittura si spazia fino all’utilizzo di tecniche artistiche meno tradizionali, le quali, fanno utilizzo di strumenti più moderni che sconfinano nell’ambito della programmazione digitale.

Le nostre opere d’arte, scaturite da una molteplicità di tecniche apprese durante i corsi di studio, ci stanno dimostrando, ancora una volta, quanto ricco e affascinante possa essere il mondo dell’arte.

Giorgia B.