Quant’è bello giocar con la materia.

“Atti Deperibili”, workshop condotto dalla visual designer Cristina Diana Seresini, si è rivelato una bellissima esperienza, intensa, frenetica, in cui tutti noi abbiamo lavorato con entusiasmo.

Fin dal primo giorno si è percepita un’atmosfera positiva e ricca d’idee che, sebbene con qualche difficoltà organizzativa iniziale (normale routine), ha dato luogo ad esperimenti molto interessanti e divertenti. Sono stati prodotti 15 video, in cui ci si è confrontati con la progettazione, la deperibilità della materia o il suo semplice cambiamento di stato. Ognuno dei progetti ha affrontato la sfida di un materiale legandolo ad una delle lettere della scritta GUARDALONTANO/7, passando dall’utilizzo della maizena a ritmo di musica, al ghiaccio secco, ai pop corn, alla carne in decomposizione, all’erba e fiori congelati, alla cera, all’acido nitrico con le uova, all’ovatta incendiata, ai biscotti nel latte, all’esplosione di arance e mele, al fango. In un ambiente delirante e divertente in cui tutti, chi più chi meno, si sono sporcati le mani, si è arrivati a sfruttare fino all’ultimo minuto dell’ultimo giorno per raggiungere l’obiettivo prefissato, “davvero niente male!”.

- nicola

 


Effettua il login per commentare questo articolo